Pero Angelica

Peri A2  Pera Angelica

Maturazione: 1-10 settembre, buccia verde rosso, dimensioni medie, polpa dolce succosa fine ottima, resistenza a malattie discreta,

Per consumo fresco: conservazione: 20 giorni.

L’albero è di media vigoria, con piante alte a chioma piramidale e rami eretti; foglie piccole rotondeggianti, ripiegate indietro, verdi e di colore rosso-rame in autunno.
Buona allegagione dei fiori, la produzione è costante.
Frutto rotondeggiante di colore verde-giallo con grande macchia rosata nella zona esposta al sole. Il frutto ha sapore delicato, polpa butirrosa con piccole granulazioni intorno al cuore, succosa, con note di moscato, leggermente speziata. Cresce nel pesarese nei comuni di Serrungarina, Saltara, Cartoceto, Mombaroccio e Montemaggiore dove i terreni sono argillosi o arenari.

A Serrungarina e dintorni la coltivazione è comprovata dagli inizi del Novecento, oggi alcuni produttori raccolgono tra la fine di agosto e gli inizi di settembre una produzione selezionata, unica a livello nazionale, utilizzata per gustose preparazioni gastronomiche – antipasti, dolci, piatti salati – oppure destinata alla produzione di marmellate, pere sciroppate e grappe. Non manca anche un’acquavite di Pera Angelica.

Nel maggio 2001 un Decreto Ministeriale ha riconosciuto la “Pera angelica” come Prodotto agro-alimentare tradizionale.

Nel primo week end di settembre a Serrungarina si svolge la sagra della pera angelica. Proprio all’ingresso di questo paese c’è un monumento che raffigura la pera angelica con le ali.

http://www.gentedelfud.it/prodotto/dettaglio/pera-angelica-di-serrungarina/

http://www.maiolifruttiantichi.it/ep82/pera-angelica/

http://www.prodottitipici.com/prodotto/4718/pera-angelica.htm

http://www.comune.serrungarina.ps.it/c041062/zf/index.php/servizi-aggiuntivi/index/index/idtesto/20008

Bibliografia:
Marcello Stefanini – Il pero angelica e le possibilità di estensione nel territorio pesarese, Tesi di laurea, 1961, Quaderni dell’Accademia Agraria in Pesaro, 2011

Fonte: ASSAM, La biodiversità agraria delle Marche http://www.ambiente.marche.it/Portals/0/Ambiente/Natura/Parchi%20e%20Riserve/GeneraleParchiRiserve/BiodiversitaAgrariaMarche.pdf

Posizione nel frutteto: Peri A2 e B1